5 luoghi da non perdere in Molise!

5 luoghi da non perdere in Molise!

Se visitate il piccolo Molise ci sono 5 luoghi in cui dovrete recarvi assolutamente!
Campobasso è il bellissimo capoluogo, nel quale dovete necessariamente visitare il maestoso Castello Monforte, posto sulla cima del monte che sovrasta la città. Al fine di conoscere meglio la storia dei molisani, è consigliata una visita al Museo Sannitico che ospita numerosi reperti.
A Campobasso vi sono tantissime chiese interessanti dal punto di vista artistico e culturale, ma certamente da visitare è la Cattedrale della Santissima Trinità, edificio di stile neoclassico, la cui caratteristica è il pronao che sostiene un timpano, che ricorda molto gli antichi templi.

Non si può venire in Molise e non visitare i bellissimi scavi di Altilia (Sepino), in cui vi sono conservate la quattro porte dell’antica Saepinum (Porta Benevento, Porta Bovianum, Porta Terravecchia, Porta Tammaro) il foro a pianta rettangolare e il bellissimo teatro.
A qualche chilometro dal sito archeologico, sorge la città di Sepino, in cui è consigliata la passeggiata per il bellissimo centro storico ben conservato.

Bagnoli del Trigno è il pittoresco comune situato a ridosso di un massiccio roccioso che si staglia tra il fiume Trigno e il torrente Vella. Nonostante i circa 700 abitanti, il paese è suddiviso in due parti chiamate Terra di sopra e Terra di sotto in cui vi è una scissione sociale e culturale. Il paese è soprannominato la “Perla del Molise”.

 

Il piccolo comune di Casacalenda lo visiterete in modo molto alternativo, ovvero attraverso il MAACK (Museo all’Aperto di Arte Contemporanea Kalenarte) in cui delle realizzazioni permanenti sono state installate su tutto il territorio comunale. La visita alle varie opere vi darà modo di conoscere meglio il paese.

Non può mancare la visita alla bellissima città di mare, Termoli, che vi affascinerà per il suo caratteristico borgo antico a picco sul mare, in cui potrete anche ammirare i bellissimi trabucchi. Di particolare interesse, all’interno del borgo, è la Cattedrale Santa Maria della Purificazione, di stile romanico pugliese, in cui sono contenute le reliquie dei Santi Basso e Timoteo, rispettivamente patrono e compatrono della città di Termoli.
Il simbolo rappresentativo della città è senza dubbio il Castello Svevo, appartenente all’epoca normanna (XI secolo), il quale ha un’architettura molto semplice, priva di ornamenti, con caratteristiche difensive.

Questi pochi luoghi vi faranno conoscere sicuramente la vera anima del Molise, quella dei piccoli borghi, in cui bellezza, cultura e ospitalità ne fanno da padrona!